mutuo

SOSPENSIONE RATA MUTUO PRIMA CASA

Dai recenti sviluppi in tema Covid e Incentivi 2021, e’ emerso un nuovo “bonus” che lo Stato ha deciso di ufficializzare per far fronte ai tanti disagi che questa pandemia si sta lasciando dietro. Secondo quanto riportato infatti, la nuova Legge di conversione n. 173/2020 stabilisce che saranno prorogati di 2 anni il termine per accedere al bonus che garantisce sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa.

Rispetto agli altri bonus, questa volta ci troviamo in una situazione davvero favorevole per chi necessita di un blocco istantaneo delle rate. Inoltre, e’ previsto un contributo dello Stato per i proprietari  che comunicheranno all’Agenzia delle Entrate una riduzione del canone di affitto. Inoltre, ricordiamo che la sospensione è valida anche se in ammortamento (ma da meno di un anno).

A CHI SPETTA QUESTO BENEFICIO E COME OTTENERLO

Ecco l’elenco di requisiti necessari per avere accesso al benenificio:

  • L’immobile è situato in un Comune con una densita’ alta di edifici e persone che ci vivono;
  • Deve essere l’abitazione principale dove si vive:
  • Disponibilita’ a contattare l’Agenzia delle Entrate per la rinegoziazione delle rate:

In termini pratici, la proroga delle rate dei mutui e’ disponibile solo per acquisti non superiori a 250mila euro e scade il 31 dicembre 2021, ma questo vale solo per le domande presentate entro il 28 marzo 2020. Sara’ successivamente la banca, che dopo aver analizzato la completezza dei dati per vedere se sono stati soddisfatti i requisiti, sara’ obbligata a sospendere la prima rata, in relazione alla data dell’invio della domanda.

Un ulteriore vantaggio lo possiamo trovare poi grazie al Ministero dell’Economia e Finanza che ha istituito il fondo Gasparrini per i mutui destinati all’acquisto della prima casa.

Regolato dalla Legge del 24 dicembre 2007 n. 244, e’ rivolto a coloro che hanno acquistato la prima casa tramite mutuo. Questo permette di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate che gravano sullo stipendio.

Chi sono i destinatari di questo fondo?

Possono accedere le seguenti categorie di famiglie:

  • Famiglie da un solo genitore con figli minori;
  • Giovane coppie;
  • Giovani di età inferiore a 35 anni con un rapporto di lavoro atipico;
  • Conduttori di alloggi di proprietà delle case popolar

Infine, e’ previsto una riduzione sul prezzo del 50% che può arrivare ad un massimo di 1.200 euro in un anno. Per ricevere il bonus, bisognera’ inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. La comunicazione deve riportare la rinegoziazione del canone di locazione e tutte le inerenti al caso.

 

Dove posso richiedere ulteriori informazioni?

In questi ultimi mesi, abbiamo assistito tutti alla nascita e sviluppo del COVID 19, per questo motivo richiedere un appuntamento in banca o con un consulente potrebbe essere difficile e pericoloso anche per la salute di intere famiglie. I nostri consulenti specializzati di Salvaconto però potranno intervenire subito grazie alle consulenze online e gratuite, e potranno assistervi in qualsiasi momento. Basta contattare il form con i propri dati per essere ricontattati gratuitamente e senza nessun impegno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *