Come abbiamo già visto, per ottenere il credito scaturito dalla Cessione del Quinto ci sarà una rata da calcolare (il cui valore viene determinato entro una soglia massima) pari al quinto dello stipendio percepito dal debitore. Questo importo, resterà fisso durante l’intero piano di ammortamento, non essendo prevista dal legislatore la possibilità di variarla durante l’estinzione del prestito. L’unica alternativa è passare ad un rinnovo ante termine (per il quale, in ogni caso, debbono comunque essere trascorsi almeno i 2/5 del periodo di ammortamento, ossia il 40%).

Inoltre, il rinnovo ante termine è possibile anche prima dei due/quinti se viene rinegoziato il finanziamento di cessione. Bisognerà passare da una cessione che ha una durata di 60 mesi, ad una da 120 mesi (questa concessione è possibile riceverla una sola volta).

Tabella illustrativa

Rinnovo Cessione del Quinto
Durata cessione in corso Numero rate da saldare prima del rinnovo
120 mesi (10 anni) 48
108 mesi (9 anni) 44
96 mesi (8 anni) 39
84 mesi (7 anni) 34
72 mesi (6 anni) 29
60 mesi (5 anni) 24 o prima se il rinnovo è decennale
48 mesi (4 anni) 19 o prima se il rinnovo è decennale
36 mesi (3 anni) 15 o prima se il rinnovo è decennale
24 mesi (2 anni) 10 o prima se il rinnovo è decennale

Infine, vengono specificati anche la durata del tasso d’interesse o TAN, che è previsto fisso dal legislatore per tutta la durata del finanziamento. Così come la struttura dei costi dell’operazione, sintetizzati dal TAEG, e che comprende tutti i costi (anche i premi assicurativi).

Sono cattivo pagatore, posso ottenerlo?

La cessione del quinto è forse l’unca forma di credito che non discrimina affatto i soggetti protestati o in CRIF, quindi cattivi pagatori o persone che sono state pignorate non avranno problemi a richiederlo, se rispettano i requisiti.

Il pagamento delle rate avviene infatti direttamente dal parte del datore di lavoro, e quindi la finanziaria non ha neanche bisogno di controllare l’affidabilità creditizia del cliente.

Dove posso recarmi per avviare la pratica?

In questi ultimi mesi, abbiamo assistito tutti alla nascita e sviluppo del COVID 19, per questo motivo richiedere un appuntamento in banca o con un consulente potrebbe essere difficile e pericoloso anche per la salute di intere famiglie. I nostri consulenti specializzati di Salvaconto però potranno intervenire subito grazie alle consulenze online e gratuite, e potranno assistervi in qualsiasi momento. Basta contattare il form con i propri dati per essere ricontattati gratuitamente e senza nessun impegno.