Se sei alla ricerca di informazioni su come si esegue un Ping Test sicuramente desideri valutare in modo molto accurato la velocità di connessione che utilizzi. Per prima cosa devi sapere che si tratta di un parametro tecnico non poi così complesso che ti consente di estrapolare una serie di dati tra cui il ritardo di trasmissione della tua connessione. Se non hai dimestichezza con questi termini ma desideri saperne di più sei arrivato nel posto giusto.

Cos’è il Ping? A cosa serve?

Il “Ping” è un valore che stima il ritardo della trasmissione dei dati nell’ambito di una connessione internet sia fissa che da mobile. Ping è l’acronimo di Packet Internet Grouper ed è definito come l’unità del tempo necessario a trasmettere dati dal provider alla destinazione.

È un valore espresso in millisecondi che stima la salute della connessione e, quindi, la sua efficienza. Eseguire un ping test, quindi, significa ricevere una serie di dati che stimano la velocità di connessione in download ed in upload. Qualora questi dati fossero negativi sarà necessario contattare il fornitore di rete e individuare una soluzione.

Come si esegue un ping test?

Eseguire il Ping Test è molto facile. Puoi farlo tramite gli strumenti gratuiti messi a disposizione da Agcom o cliccare su qualsiasi sito web offra questo servizio gratuitamente. Ci sono anche app gratuite da scaricare sul proprio smartphone per eseguire il test da mobile.

A prescindere dal sistema che vorrai utilizzare, quindi, non dovrai fare altro che dare avvio al test e salvare i dati che verranno fuori. Ovviamente questi dati potrebbero risultare complessi per cui, qui di seguito, ti spieghiamo come capire la validità o meno di una connessione.

In ogni caso esegui più ping test anche da diversi provider e dispositivi perché in questo modo potrai avere un dato più preciso e capirai se, effettivamente, la qualità del ping è soddisfacente o meno.

Come si valuta la qualità del ping?

Il ping test ti darà un valore di Ping. Esso è considerato pessimo quando è maggiore di 80 millisecondi mentre è da valutare come ottimo quando è compreso tra 0 e 30 millisecondi. Per le connessioni con il ping compreso tra 30 e 50 millisecondi, invece, la tua connessione si può considerare nella media.

Prima di prendere qualsiasi decisione ti suggeriamo di eseguire il Ping Test in vari momenti della giornata. A volte si possono verificare dei colli di bottiglia sulla trasmissione dei dati che inficiano la veridicità della verifica.

Banda Minima e diritti del consumatore

Secondo una delibera di Agcom i consumatori hanno diritto a disdire senza costi un’offerta internet che, differentemente dal contratto, offra una banda minima inferiore a quella garantita.

Eseguendo il Ping Test, quini, è possibile verificare se la velocità di upload e download minima sia inferiore a quella trascritta nel contratto. In caso il dato fosse inferiore a quanto promesso, quindi, potrai contattare il tuo operatore e chiedere una variazione del contratto o la sua cessazione.