Cosa fare se c'è un blackout

Cosa fare se c’è un blackout (cosa fare se salta la luce)

Come comportarsi e cosa fare se si verifica un blackout? Si tratta della mancanza temporanea di corrente elettrica che può interessare un’abitazione o un’intera area geografica. Il tempo di durata del blackout varia in base all’entità del guasto o del problema che hanno causato l’interruzione della corrente. Si tratta di una situazione improvvisa che può durare anche per molte ore e per cui potrebbero verificarsi parecchi disagi, specialmente in quelle abitazioni dove non ci sono sistemi di sicurezza a batteria in caso di emergenza. Il blackout può anche causare danni a circuiti elettrici ed elettrodomestici quando deriva da un guasto grave. In altri casi potrebbe essere un evento programmato per la presenza di lavori di manutenzione ma in questo caso viene opportunamente segnalato.

Cerca di individuare la causa scatenante

Prima di prendere iniziative ti consigliamo di fare delle verifiche contattando il fornitore di energia e appurando che non ci siano guasti nella tua abitazione. Potrai provare a riavviare l’interruttore generale presso il tuo quadro elettrico e verificare con l’operatore se è necessario aprire una segnalazione per guasto. Se il blackout riguarda tutta un’area, il tuo vicinato o il condominio potrebbero esserci guasti più ampi e quindi potrebbe essere il caso di chiamare i Vigili del Fuoco. Prima di chiamare verifica che non ci siano bollette non pagate per cui, al superamento di una quota minima di potenza il quadro elettrico si stacca automaticamente per insolvenza.

Proteggi i dispositivi elettronici di casa

Rimani calmo e fai le verifiche preliminari, evitando di toccare cavi elettrici e di inoltrarti in situazioni pericolose al buio. Prova a distaccare tutti i dispositivi collegati alla corrente perché, in caso di riavvio si potrebbe verificare uno sbalzo di corrente. Conviene sempre scollegare gli elettrodomestici non indispensabili durante il blackout per evitare un eventuale danneggiamento in caso di riavvio. Evita anche di aprire frigoriferi e congelatori che, rimanendo chiusi, preserveranno più a lungo le temperature interne.

In caso di temporale

Se il blackout è dovuto a un forte temporale, a meno che tu non sia provvisto di un salvavita o di dispositivi di sicurezza appositi, converrà scollegare tutti i dispositivi connessi alla corrente come computer, televisori, lavatrici, lavastoviglie, router e cellulari in carica. Con degli appositi limitatori installati sul quadro elettrico è possibile prevenire danni alle prese in caso di sbalzi di corrente. Ti sconsigliamo di uscire di casa perché conviene attendere che il temporale sarà passato. L’unica cosa che conviene fare è stare al chiuso, al sicuro, con la corrente momentaneamente scollegata. In caso di balckout di zona per via di un temporale non dovrai far altro che attendere il ripristino della fornitura.

Comportati responsabilmente

Un blackout può indurre a panico e gesti sconsiderati come spesso accade quando a rimanere senza corrente è un’intera comunità. Potrebbe verificarsi l’interruzione di semafori e illuminazione stradale, il blocco di ascensori e tutta una serie di disagi per i quali conviene stare al sicuro. Evita di intasare le linee di soccorso per motivazioni futili in modo di permettere a chi è in pericolo di poter essere messo in salvo più velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *