preventivo assicurazioni

Preventivo assicurazione: come calcolarlo?

Oggi è facilissimo calcolare un preventivo da un’assicurazione perché basta inserire online alcuni dati anagrafici e del bene che intendi assicurare. Tieni presente che le informazioni richieste variano in base al tipo di polizza che desideri attivare e, quindi, ti consigliamo di avere tutta la documentazione a portata di mano per velocizzare le operazioni. Ecco quindi una guida utile a capire come si calcola il preventivo di un’assicurazione e come ottenerlo.

Calcolare il preventivo di un’assicurazione

Ti sarai già imbattuto in siti web di assicurazioni e comparatori di prezzi che calcolano il miglior preventivo per te. Saprai anche che per quanto riguarda le auto il procedimento è molto semplice dato che sono le polizze assicurative più diffuse. Il discorso varia leggermente per le altre assicurazioni e qui di seguito vediamo quali sono le informazioni richieste in base al tipo di polizza che ti interessa. Cominciamo subito con quella più popolare, ovvero la polizza auto.

Come si calcola un preventivo per un’assicurazione per auto?

Per ottenere il preventivo dovrai inserire i dati che sono riportati sul libretto di circolazione della vettura oltre a qualche informazione anagrafica. Nello specifico servono targa, modello auto, codice fiscale, numero di patente di guida e città di residenza o domicilio. Compilando questi dati ottieni subito le informazioni di preventivo che verranno delineate in base al tuo passato assicurativo e al modello di auto che guidi.

A questo si aggiungono variazioni che riguardano la tua classe assicurativa e la città in cui sei solito guidare. Quindi la compagnia calcola il valore del preventivo in base ad attestato di rischio, affidabilità del conducente e classe di merito. Grazie al Decreto Bersani dal 2017 puoi ottenere numerosi benefici in caso di acquisto di un secondo veicolo ed ereditare la classe di merito più conveniente rispetto a quelle del tuo nucleo familiare.

Altre assicurazioni

Il mondo della assicurazioni oggi permette di mettere al sicuro beni, parti del corpo e la nostra stessa vita o quella di un affetto caro come il nostro animale da compagnia. Anche in questi casi saranno necessari dei dati che facciano comprendere alle compagnie assicurative il rischio che corrono a stipulare una polizza perché, per esempio, i cani di età anziana non possono essere assicurati.

Ci sono poi le assicurazioni bagagli, quelle per dispositivi elettronici e persino quelle per gioielli. In tutti questi casi ti saranno richiesti i dati del contraente e delle informazioni per valutare il rischio così che la compagnia possa calcolare a quanto ammonta il costo per stipulare la polizza. Si tratta di un’operazione che avviene ormai automaticamente e nel giro di pochi secondi grazie ai potenti software di cui sono dotati.

Come vedi calcolare il preventivo dell’assicurazione è molto semplice. Tu dovrai solamente valutare quello che reputi più conveniente in base al costo, alla durata e alle condizioni contrattuali. Per questo è utile fare un confronto sui comparatori di prezzi e scegliere in base al proprio budget.