energie rinnovabili quali scegliere - lampadina

Energie rinnovabili quali sono e quali scegliere

Oggi si sente parlare continuamente di energie rinnovabili ma ti sei mai soffermato a riflettere su cosa siano e sul perché sono diventate così importanti per il benessere e la salute pubblica? Oggi vorremmo concentrarci su cosa sono le energie rinnovabili, quali scegliere per casa e quali sono i vantaggi che comportano con una rapida panoramica su tutto il settore che è certamente più complesso di quanto ti stiamo per scrivere. Ti daremo quini informazioni di base, utili a cominciare ad apprezzare il panorama delle energie green e a solleticare la tua attenzione per fare finalmente un grande cambiamento sui tuoi consumi.

L’energia solare: la più conosciuta tra le energie rinnovabili

Sicuramente hai sentito parlare di fotovoltaico, ovvero dei sistemi capaci di catturare l’energia solare e di trasformarla in energia elettrica. Gli impianti attuali permettono di scegliere tra sistemi personalizzati condominiali, privati o sistemi già pronti come le tettoie da giardino. Accedendo alla convenzione con il Gestore Nazionale potrai beneficiare dello scambio sul posto, ovvero il sistema che calcola l’energia prodotta e non consumata per la quale otterrai dei benefici economici molto interessanti. Inoltre è un sistema di produzione di energia pulita, al 100% rinnovabile e rispettosa del pianeta.

L’energia idroelettrica che sfrutta la potenza dell’acqua

Questo tipo di energia rinnovabile funziona tramite la potenza del moto dell’acqua. Ci sono impianti ad acqua fluente e ad accumulo. Questi sono la scelta indicata per sistemi pubblici, dato che richiedono l’accesso ad un corso d’acqua. Quindi al momento gli impianti idroelettrici sono maggiormente impiegati nell’industria. Presto potrebbero diventare il modello ideale per le Smart city più attente all’ambiente, ovvero il metodo di produzione dell’energia elettrica pubblica.

Energia eolica: il potere del vento che produce energia

Questo tipo di energia è stato il primo ad essere inventato e funziona tramite turbine eoliche in grado di attivare un processo che trasforma la spinta in corrente elettrica. Funziona al meglio in zone molto ventilate, magari in prossimità di pianure, mari e oceani. Al momento non è un sistema declinato alle abitazioni ma siamo certi che l’avanzata tecnologica consentirà anche ai privati di produrre energia con piccole pale eoliche domestiche. Il sistema più gettonato resta sempre il fotovoltaico oltre ai sistemi di riscaldamento che vedremo qui di seguito, che utilizzano il calore della terra e quello degli scarti organici per produrre energia.

I sistemi geotermici e le biomasse

Questi due tipi di energie rinnovabili sono quelli che hanno riscosso maggiore successo anche per le abitazioni private. L’energia geotermica sfrutta il calore della terra che è in grado di scaldare l’acqua del sottosuolo e generare vapore. In questo modo si raggiungono le temperature ideali per generare energica. Le biomasse, invece, sono sostanze organiche che, tramite processi di combustione e processi chimici sono in grado di produrre energia senza inquinare. Infatti per produrre energia a biomasse si usano scarti alimentari, come quelli del mais. In questo modo si ottiene energia senza inquinare il pianeta. L’energia a biomasse è utilizzata soprattutto per le stufe moderne perché sono in grado di riscaldare tramite etanolo tutti gli ambienti, grazie all’irraggiamento che rende le abitazioni confortevoli in maniera uniforme e gradevole.

Un pensiero su “Energie rinnovabili quali sono e quali scegliere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *